La legge annuale per il mercato e la concorrenza ( L. n. 124/2017 art. 1) ha modificato l'art. 29, comma 2, del D.Leg.vo n.504/1995 Testo Unico Accise escludendo l'obbligo di denuncia di attivazione per esercizi di vendita di prodotti alcolici assoggettati ad accisa.
Pertanto il procedimento amministrativo finalizzato al rilascio della licenza fiscale di esercizio non è più attivabile per "gli esercizi pubblici, gli esercizi di intrattenimento pubblico, gli esercizi ricettivi e i rifugi alpini".
Le licenze fiscali di esercizio già rilasciate per gli esercizi commerciali ricadenti nelle categorie sopramenzionate non hanno più alcuna validità.
In conseguenza di ciò, diversamente da quanto previsto dalla Tabella A allegata al D.lgs. 222/2016, in sede di avvio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande (e quindi di attivazione di un pubblico esercizio) che vende anche prodotti alcolici assoggettati ad accisse, l'interessato non dovrà più effettuare alcuna ulteriore denuncia. 
Si comunica che nelle sezioni del sito comunale riservate allo Sportello Unico Attività Produttive-SUAP e Urbanistica-Edilizia- SUE sono stati pubblicati i moduli unificati e standardizzati per comunicazioni, SCIA e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilate approvati con l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017 e adottat, con alcune mofiche, dalla Regione Campania  tramite appositi decreti dirigenziali pubblicati sul B.U.R.C. n. 51 del 26/06/2017 .

Leggi tutto...

I decreti attuativi della c.d. Legge Madia hanno ridefinito, semplificandole, le regole e le modalità di presentazione di Istanze, Segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA) e comunicazioni da parte delle imprese e cittadini. Al fine di agevolare le imprese nella individuazione dei regimi applicabili alla propria attività economica nella sezione principale della pagina SUAP è pubblicata in versione navigabile la TABELLA A allegata al D. Lgs n. 222/2016.
 
In attuazione delle disposizioni della Legge Regionale n. 22 del 8/8/2016 (Art. 11 commi 1 lett. c), d) e 3 lett. a)), pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 54 dell' 8 Agosto 2016, i titolari o gestori delle strutture ricettive sotto specificate hanno l'obbligo di comunicare alla Regione Campania i prezzi minimi e massimi del pernottamento e dei servizi offerti secondo i modelli approvati dall'amministrazione regionale.

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 19/02/2016 è stato adottato dall’Amministrazione Comunale il Regolamento per l’insediamento delle attività di sala pubblica da gioco e per l’installazione di giochi leciti in pubblici esercizi.

A partire dalla data di approvazione del Regolamento l’apertura di sale giochi e di installazione di giochi leciti saranno concesse solo agli imprenditori che rispetteranno le condizioni previste dall’Amministrazione Comunale.

Come previsto dal Regolamento stesso il S.U.A.P. comunale ha redatto e pubblicato, nella sezione Modulistica,  i nuovi modelli di Istanza/SCIA/Comunicazione. Per effetto nuovo Regolamento si è provveduto ad aggiornare anche i diritti di istruttoria delle relative pratiche SUAP.