I delegati delle liste dei candidati possono designare, presso ogni seggio elettorale, due propri  rappresentanti, di cui uno effettivo e l’altro supplente. Tale designazione è di esclusiva competenza dei delegati di lista, non essendo prevista, per le elezioni comunali, alcuna facoltà di subdelega ( art. 32, nono  comma, n. 4, del d.P.R.  16 maggio  1960 n. 570 e art.  16 della legge 21 marzo 1990, n. 53).

 

Quando:

Le designazioni dei rappresentanti di lista possono essere presentate entro venerdì 9 giugno al segretario del Comune presso l'Ufficio Elettorale di Traversa Melloni che ne cura la trasmissione ai rispettivi presidenti di seggio, oppure possono essere effettuate presso il seggio, purché prima dell'inizio della votazione ( h. 07:00 di Domenica 11 Giugno). 

Per tale seconda evenienza, il Sindaco consegna al presidente di ogni seggio, contemporaneamente agli oggetti e alle carte occorrenti per le operazioni di votazione e scrutinio, l'elenco dei delegati che non hanno ancora designato i propri rappresentanti.

Requisiti:

I Presidenti di seggio, al momento della designazione dei rappresentanti di lista, devono verificarne la regolarità, tenendo presente che:
1) la designazione è ammissibile solo se fatta da uno dei delegati indicati nella dichiarazione di presentazione della lista dei candidati;
2) il rappresentante di lista designato, oltre ad avere un documento di riconoscimento, deve essere elettore del comune ( art. 16 della Legge n.53/1990): tale requisito può essere accertato         dalla tessera elettorale in possesso del designato;
3) il rappresentante di lista deve saper "leggere e scrivere": tale requisito può essere accertato nel modo ritenuto più opportuno;
4) la designazione deve essere fatta per iscritto e la firma dei delegati deve essere autenticata da uno dei soggetti di cui all'art. 14 della legge n. 53/1990. Le modalità di autenticazione         sono quelle di cui all'art. 21, comma 2, del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. ( I pubblici ufficiali possono esercitare la funzione di autenticare le firme esclusivamente nel territorio di             competenza dell'ufficio di cui sono titolari.)

Poiché le designazioni possono essere contenute in un unico atto per tutti i seggi elettorali del comune, a ogni presidente può essere presentato un estratto con i nominativi dei rappresentanti di lista designati per il proprio seggio.
E' da ritenere che la designazione dei rappresentanti di lista effettuata per il primo turno di votazione valga anche per l'eventuale turno di ballottaggio, a meno che i soggetti delegati non presentino nuovi e differenti atti di designazione.