Seguici su

Esplora contenuti correlati

A) MULTIUTENZA

A.1 SEGRETARIATO SOCIALE

Il servizio di segretariato sociale è rivolto a tutti i cittadini e fornisce informazioni su servizi e prestazioni presenti sul territorio. Il Segretariato Sociale è un servizio caratterizzato dalla facile accessibilità per i cittadini.

Le attività previste dal servizio sono quelle di:

  • accoglienza del pubblico,
  • ascolto e filtro della domanda;
  • orientamento;
  • favorire l’accesso ai servizi disponibili;
  • diffusione e pubblicizzazione dell’accesso ai servizi;
  • accompagnamento e corretto invio del cittadino alla rete dei servizi;
  • indicare al cittadino le risorse effettivamente esistenti e le prassi per accedervi;
  • aiutare alla corretta utilizzazione delle risorse e contribuisce alla programmazione dei Servizi Sociali.

Per la sua alta prossimità al cittadino il Segretariato Sociale è organicamente e funzionalmente collegato con il Servizio Sociale Professionale con cui opera in stretta connessione, favorendo il funzionamento della rete dei servizi integrati, in un’ottica di avvicinamento, trasparenza e fiducia nei rapporti tra il cittadino e i servizi.

Il Servizio di Segretariato Sociale è  aperto al pubblico il lunedì e il mercoledì dalle 8:30 alle 12:30  il martedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 e il giovedì  dalle 14.30 alle 15.30 in Via Salute, n.45.

Recapiti telefonici: 081.7862712 – 081.7862720

A.2 PRONTO INTERVENTO SOCIALE

Il Servizio Pronto intervento sociale si propone di offrire una risposta a situazioni impreviste e imprevedibili per interventi richiesti al di fuori dei consueti orari di servizio. I cittadini possono rivolgersi alle forze dell’ordine del Comune di Portici (Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia)  che contatteranno direttamente le assistenti sociali per fornire forme di assistenza primaria urgenti in reperibilità.

Lo spirito del servizio è quello di offrire una prima risposta di bassa soglia all’ emergenza, non rappresenta perciò un intervento sostitutivo o una via preferenziale alla presa in carico ordinaria.

A.3 ALBO TUTORI E AMMINISTRATORI DI SOSTEGNO

Con Determina n. 101 del 23-01-2019 è stato  istituito l’albo dei tutori e amministratori di sostegno del Comune di Portici.
Ai sensi dell’art. 408 del Codice Civile, la scelta dell’amministratore di sostegno avviene con esclusivo riguardo alla cura ed agli interessi della persona del beneficiario. L’amministratore di sostegno può essere designato dallo stesso interessato, in previsione della propria eventuale futura incapacità, mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata. In mancanza, ovvero in presenza di gravi motivi, il giudice tutelare può designare con decreto motivato un amministratore di sostegno diverso.

Nella scelta, il giudice tutelare preferisce, ove possibile:

  • il coniuge che non sia separato legalmente;
  • la persona stabilmente convivente;
  • il padre, la madre, il figlio;
  • il fratello o la sorella;
  • il parente entro il quarto grado;
  • il soggetto designato dal genitore superstite con testamento, atto pubblico o scrittura privata autenticata.

La norma stabilisce, altresì, che non possono ricoprire le funzioni di amministratore di sostegno gli operatori dei servizi pubblici o privati che hanno in cura o in carico il beneficiario.
L’ultimo inciso dell’art. 408 c.c., enuclea una regola sussidiaria: il giudice tutelare, quando ne ravvisa l’opportunità, e nel caso di designazione dell’interessato quando ricorrano gravi motivi, può chiamare all’incarico di amministratore di sostegno anche altra persona idonea, estranea al nucleo familiare. Tanto si verifica, soprattutto, là dove l’incapace sia, in realtà, solo nel contesto sociale senza parenti reperibili ovvero senza parenti disponibili ad assumere l’incarico.
Da qui l’esigenza di designare terzi, i quali, tuttavia, vengono chiamati a ricoprire un ruolo di notevole importanza sociale e giuridica. Si rende, allora, necessario poter attingere ad un elenco di nominativi che hanno offerto disponibilità a ricoprire il ruolo: da qui l’iniziativa del Comune di Portici di istituire l’Albo degli Amministratori di Sostegno, allo scopo di consentire l’individuazione su  delega del Sindaco dell’amministratore più adatto affinché la persona sia assistita nel modo più adeguato, rispettando i suoi bisogni, le sue aspirazioni e i suoi limiti .

Per informazioni specifiche rivolgersi all’Ufficio del Segretariato Sociale del Comune di Portici il lunedì e il mercoledì dalle 8:30 alle 12:30  il martedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 e il giovedì  dalle 14.30 alle 15.30 in Via Salute, n.45.

Scarica l’albo degli amministratori di sostegno e tutori