Seguici su

Esplora contenuti correlati

Composizione

Il Coordinamento Istituzionale

Il Coordinamento Istituzionale rappresenta l’organo deputato alla funzione d’indirizzo programmatico, di coordinamento e di controllo della realizzazione della rete integrata di interventi e servizi sociali e socio-sanitari d’ambito. Il Coordinamento Istituzionale è composto, per ciascuno degli ambiti territoriali, dai sindaci dei Comuni associati, dal presidente della Provincia e, in materia d’integrazione socio-sanitaria, dal Direttore Generale della ASL di riferimento o suo delegato.

II Coordinamento Istituzionale del Comune di Portici presidia la programmazione zonale e la sua attuazione, cura lo sviluppo dei rapporti tra i diversi Soggetti sottoscrittori e con i Soggetti aderenti, stabilisce i contenuti dell’ Accordo di Programma e le eventuali forme di collaborazione inter ambito, individua i compiti del Comune capofila, definisce le funzioni del Tavolo della Concertazione per la programmazione partecipata, definisce i compiti e la composizione dell’Ufficio di Piano, nomina e revoca, altresì, il Coordinatore dell’Ufficio di Piano.

II Coordinamento Istituzionale, titolare dell’attività deIl’Ufficio di Piano, in particolare:

  • definisce i termini della programmazione di ambito;
  • individua le strategie di politica sociale;
  • ha funzione d’indirizzo generale;
  • favorisce la realizzazione di un sistema di sicurezza sociale condiviso attraverso strumenti operativi;
  • favorisce la partecipazione, le pratiche concertative e i percorsi di co-progettazione e di co-valutazione;
  • formula indirizzi, direttive, proposte, osservazioni per la predisposizione del Piano di Zona, nel rispetto delle leggi nazionali e regionali di settore;
  • istituisce I’Ufficio di Piano come struttura tecnica a supporto della programmazione di ambito;
  • disciplina il funzionamento del Tavolo delia Concertazione e dell’Ufficio di Piano;
  • trasmettere agli organi competenti per l’approvazione definitiva;
  • esercita funzioni di propulsione, verifica e controllo delle attività dell’Ufficio di Piano;
  • concretizza forme di collaborazione e di integrazione tra i Comuni e L’azienda Sanitaria Locale di riferimento per i servizi e Ie prestazioni dell’area socio-sanitaria;
  • stabilisce le modalità istituzionali e Ie forme organizzative gestionali più adatte all’organizzazione dell’ambito territoriale e della rete dei servizi sociali;
  • predispone e adotta I’Accordo di Programma, a conclusione della stesura del Piano Sociale di Zona, da trasmettere agli organi competenti per I’approvazione definitiva.

L’Ufficio di Piano

L’Ufficio di Piano è la struttura tecnica di supporto per la realizzazione del Piano Sociale di Zona. Ha il compito di elaborare e attuare la programmazione secondo gli indirizzi forniti dal Coordinamento Istituzionale svolgendo inoltre le funzioni di gestione, amministrazione, monitoraggio e valutazione del Piano Sociale di Zona.

All’Ufficio di Piano, proprio per il ruolo strategico di programmazione e controllo, vanno garantite tutte le prerogative istituzionali e tecniche di autonomia gestionale nel rispetto dell’indirizzo programmatico.

Il Coordinatore dell’Ufficio di Piano è la dott.ssa Anna Lecora

Distretto Sanitario DS34

Nel Distretto trovano sintesi ed integrazione operativa le esigenze sanitarie e sociosanitarie della popolazione, l’individuazione dei bisogni da soddisfare e degli obiettivi da perseguire ed il loro diretto collegamento con le risorse necessarie.

  • Governa la domanda di servizi attraverso la valutazione dei problemi di salute della popolazione di riferimento;
  • Assicura l’assistenza primaria attraverso le strutture e i servizi presenti sul territorio destinati all’assistenza sanitaria di primo livello e all’assistenza sociosanitaria a rilievo sanitario;
  • Definisce i servizi necessari per la popolazione di riferimento;
  • Assicura l’equità di accesso, la tempestività, l’appropriatezza e la continuità delle cure;
  • Organizza l’accesso dei cittadini a tutte le prestazioni e servizi garantiti dal Sistema Sanitario Regionale;
  • Attua gli interventi di promozione della salute e di prevenzione delle malattie e delle disabilità secondo programmi intersettoriali, promossi congiuntamente con gli enti locali;
  • Programma le attività territoriali sulla base delle priorità indicate dalle istituzioni locali e degli obiettivi assegnati dalla direzione generale;
  • Valuta l’efficacia dei servizi attraverso la verifica delle attività svolte e dei risultati raggiunti;
  • Promuove la comunicazione nei confronti dei cittadini all’interno di un sistema aziendale integrato di comunicazione.

In ogni Distretto Sociosanitario è individuato, un Responsabile delle Attività di Integrazione sociosanitarie inserito nella UOS Territoriale , per lo svolgimento di diverse funzioni, in particolare il Responsabile distrettuale integrazione sociosanitaria del Distretto, in assenza del Direttore, ha la delega a rappresentare il Distretto stesso presso l’Ambito e presso il Comune per la stesura di tutti gli accordi di programma e i protocolli d’intesa che le articolazioni aziendali vorranno proporre che dovranno essere firmati dal Direttore del Distretto e verifica la ripartizione della spesa tra ASL e Ente Locale per le prestazioni compartecipate.

Il Distretto 34 del Comune di Portici è sito in via Libertà n. 316.